Piazza Marconi 64 Spinea, Veneto, Italy spinea@diocesitv.it 041 990196

Qualche news sulla Casa Parrocchiale a Molina di Fiemme…

Sul foglietto domenicale della scorsa domenica è stata data la notizia della possibilità – per piccoli gruppi autogestiti – di trascorrere in agosto una settimana nella nuova casa parrocchiale a Molina di Fiemme, secondo le varie date proposte.

Questo si potrà ora fare anche grazie agli intensi lavori di … “restyling” a 360 gradi che in questi mesi di giugno e luglio sono stati e saranno portati avanti, a più riprese e in vari modi, da un gruppo di volontari della nostra parrocchia che, seppur di età e ambiti di servizio parrocchiale diversi, si sono tutti sentiti uniti dal desiderio di rendere davvero accogliente e soprattutto “nostra” questa bellissima realtà, nella speranza che possa essere al più presto usata “nella pienezza” del suo esistere e possa accogliere i nostri bambini, ragazzi, giovani, ma anche le famiglie e i vari gruppi parrocchiali per campi e uscite.

Certo, ci sono e saranno ancora molte cose da fare e ci sarà soprattutto da “mantenere e conservare il suo buon uso nel tempo” ed è per questo che il gruppo di volontari, con il coordinamento del Comitato Casa, è sempre aperto alla buona volontà e disponibilità di tutti coloro che hanno un po’ di tempo da dedicare a questo servizio, ma adesso la Casa è comunque perfettamente fruibile, in ordine e pulita!

È da sottolineare anche che il “triduo lavorativo” appena trascorso (17-19 luglio) si è dimostrato oltre che una full-immersion nelle pulizie dei vari bagni, della cucina e degli altri locali, dal piano sottotetto al piano terra, con eliminazione anche di tutto ciò che non serviva (oggetti e/o altro presenti nella casa dalle passate gestioni), nonché traslochi di mobili da una stanza all’altra e da uno all’altro dei 4 piani, per dare senso di ordine e essenzialità alle stanze stesse 😀 … Anche esperienza davvero particolare, perché l’unione ha fatto la forza e il senso del servizio ha fatto l’unione !! Il tutto davvero in armonia , condivisione e rispetto del lavoro di tutti e non sono mancati, nonostante la stanchezza, momenti di spensieratezza, né di preghiera.

Le foto a corredo di questo resoconto significheranno probabilmente molto poco per chi non può fare il confronto con la situazione “ante” ripristino e non sono neppure comprensive di tutti i vari e diversi “lavori” eseguiti in questi due mesi, ma possono rendere, spero, l’atmosfera e dare un’idea di quanto finora fatto!