Monthly Archives: novembre 2014

Avvisi dal 30 novembre al 7 dicembre 2014

Published by:

Domenica 30 novembre:alla S. Messa delle ore 11.00: celebreremo comunitariamente gli Anniversari di Matrimonio.

Alle 15.00: Pellegrinaggio vicariale al Santuario di Robegano.

ore 16.45:in oratorio a Santa Bertilla: riunione del Gruppo Giovani – Adulti (GA.AG.).

 

Lunedì 1 dicembre: alle ore 17.30: Adorazione eucaristica e, a seguire, S. Messa

ore 20.45:a Santa Bertilla: Primo Incontro di Catechesi e Preghiera in preparazione alla Visita Pastorale (come parrocchie della Collaborazione).

 

Martedì 2 dicembre:alle ore 20.45: Consiglio direttivo della Scuola dell’Infanzia “Ai nostri Caduti”.

ore 20.45:in oratorio: Gruppo Giovani.

 

Mercoledì 3 dicembre:alle ore 17.00:in canonica: incontro con i Ministri Straordinari dell’Eucaristia.

alle ore 20.45:in canonica: riunione del Consiglio per gli Affari Economici.

 

Giovedì 4 dicembre:alla S. Messa delle 18.30: Consegna del Sussidio per la preparazione alla Prima Confessione.

 

Sabato 6 dicembre:alle ore 15.30:in Oratorio: Assemblea plenaria delle catechiste delle parrocchie della Collaborazione in preparazione alla Visita Pastorale.

 

Appuntamenti in preparazione alla Visita pastorale del Vescovo

Published by:

30.11.2014 – Per quattro settimane abbiamo pubblicato la lettera del Vescovo per la Visita Pastorale. Speriamo che qualcuno l’abbia letta! Già da ottobre ci siamo attivati per redigere insieme (come collaborazione) le relazioni che il Vescovo stesso ci ha richiesto in ordine a: Carità, Catechesi, Pastorale Giovanile, Pastorale Familiare e degli Adulti, lettura della situazione delle nostre parrocchie fatta dai Consigli Pastorali. Con l’inizio dell’avvento ci predisponiamo, quindi,  anche all’attesa della Visita Pastorale. La Visita Pastorale sarà un evento che dovrà coinvolgere tutti i credenti delle nostre Comunità Cristiane che vivono nel territorio del Comune di Spinea. Non sfugge più a nessuno che la realtà delle nostre parrocchie non coincide più (numericamente) con la realtà del territorio in cui si trovano a vivere. Se 60 anni fa si poteva anche pensarlo, oggi invece è evidente il contrario: i cristiani “di fatto” sono una minoranza. Partecipare alla preparazione e alla celebrazione della Visita Pastorale ci aiuterà a prenderne coscienza.Ecco gli appuntamenti della Visita Pastorale:

Lunedì 1 Dicembre 2014: ore 20.45:a S. M. Bertilla: Primo incontro di preghiera e catechesi: Comunione e Collaborazione. Per tutti gli operatori pastorali delle parrocchie della collaborazione.

Lunedì 15 Dicembre 2014:ore 20.45:a SS. Vito e Modesto: Secondo incontro di preghiera e catechesi: Comunità Missionaria per la nuova evangelizzazione. Per tutti gli operatori pastorali delle parrocchie della collaborazione

Giovedì 18 Dicembre 2014: ore 20.45:a S. M. Bertilla: Penitenziale per giovani (in preparazione al Natale e alla Visita Pastorale).

Lunedì 22 Dicembre 2014: ore 20.45:SS. Vito e Modesto: Penitenziale per Adulti (in preparazione al Natale e alla Visita Pastorale).

Mercoledì 7 Gennaio 2015: ore 20.45: a S. M. Bertilla: Consiglio di Collaborazione.

Mercoledì 14 Gennaio 2015: Incontro del Vescovo con i sacerdoti delle singole parrocchie.

Mercoledì 28 Gennaio 2015: ore 20.30: a SS. Vito e Modesto: Celebrazione di Apertura.

Relazioni al Vescovo su Pastorale Giovanile, Pastorale Familiare e Adulti, Carità, Catechesi. Tutte e tre le parrocchie sono invitate!

Giovedì 29 Gennaio 2015: ore 9.00:a  Mirano: Incontro del Vescovo con la Congrega.

Alle ore 20.30:a  Crea:S Messa. Invitati: fedeli di Crea, operatori Caritas e Ministri Straordinari di tutte le parrocchie.

Sabato 31 Gennaio 2015: ore 15.30 –18.00:a SS. Vito e Modesto: Assemblea con il Vescovo. I C.P.P. relazioneranno al vescovo; intervento del vescovo; dialogo/dibattito. Per tutti gli operatori pastorali delle parrocchie.

Domenica 1 Febbraio 2015: ore 9.15: a SS. Vito e ModestoSanta Messa. Invitati i Catechisti.

Ore 11.15: a S. M. Bertilla: Santa Messa. Invitati operatori pastorale giovanile e giovani, operatori pastorale familiare e famiglie, cori.

Ai vari appuntamenti sono invitati tutti i fedeli. La segnalazione di invito a operatori di settori della pastorale non esclude nessuno, anzi. Anche ai due incontri di preghiera/catechesi e alle penitenziali siamo tutti indistintamente invitati. Si abbia cura di non partecipare alla penitenziale riservata i giovani.

 

In attesa trepidante del Santo Natale

Published by:

30.11.2014 – È iniziato il tempo di Avvento, tempo di attesa, tempo per preparare il cuore all’incontro con il Signore che viene. Alcuni segni ci aiutano in modo concreto a scoprire il valore di quest’attesa, sono segni di speranza e di carità che svegliano il cuore dall’intorpidimento e lo rendono più accogliente e disponibile. Durante le SS. Messe le candele dell’Avvento scandiranno solennemente le 4 settimane che precedono il S. Natale. Anche durante la catechesi lo stesso segno verrà proposto e spiegato ai ragazzi. Un carrello della spesa posto vicino all’altare ci aiuterà a scorgere che non c’è festa se non è per tutti; pensiamo a tutti coloro che hanno bisogno della nostra generosità, un piccolo gesto (come quello di donare dei prodotti alimentari) porterà nelle case un nuovo sorriso! Infine non dimentichiamo l’iniziativa un posto a tavola che ci aiuta ad aprire il cuore a tutti coloro che, pur distanti, sono nostri fratelli e sorelle in terra d’Africa o dell’America Latina. La gioia del Vangelo è per tutto il popolo, non può escludere nessuno!

 

S. Messe in suffragio dal 30 novembre al 7 dicembre 2014

Published by:

GIORNO

ORA

SS. MESSE IN SUFFRAGIO

Domenica

30 novembre

S. Andrea Ap.

8.00

9.15

Bortolozzo Vittorino / Angelo e Maria.

Beniamino, Elisa, Giacomo, Augusta / Zecchinato Giannina, Antonio, Maria / Garbin Norma.

Lunedì

1 dicembre

S. Eligio

18.30 Berton Bruno / Manzo Michele / Garbin Carlo / Vittoria e Gino Bellin / De Pieri Elvino e Atonia.
Martedì

2 dicembre

S. Bibiana

18.30 Cavasin Giovanni / Gino, Annina / Angela, Antonio e Luisa / Insegnanti Ungaretti: Lea, Flavia, Milena, Maria Eugenia, Gabriella, Mara e Pina / Graziano Tessari.
Mercoledì

3 dicembre

S. Francesco Sav.

18.30 Lorenzi Stefano / Ada Robotti / Spano Arcangelo / Giovani defunti di Spinea.
Giovedì

4 dicembre

S. Giovanni Dam.

18.30  
Venerdì

5 dicembre

S. Giulio

18.30 Consalter Genovese Maria / Mangherini Mario e Famiglia / Stevanato Matteo, Federico, Amelia / Nereo Isandelli.
Sabato

6 dicembre

S. Nicola Vesc.

18.30  
Domenica

7 dicembre

S. Ambrogio V.

8.00

9.15

 

Cesare e Emanuela.

IL GIORNO DEL SIGNORE

Published by:

COMMENTO ALLE LETTURE 30.11.2014

Nell’Avvento, la tradizione della Chiesa ha unito due venute: quella del Verbo nella debolezza della carne, che celebreremo il giorno di Natale, e quella del Signore nella maestà della sua gloria, che appartiene, quanto al tempo e al modo di realizzarsi, al regno del mistero nascosto nel cuore del Padre. Tra entrambe corre un filo di continuità: la venuta storica di Gesù preannuncia e anticipa in certo modo la sua venuta ultima, alla fine della storia; chi esce con gioia incontro a Gesù di Nazareth nel mistero della sua nascita, non ha motivo per temere o di sperare dell’incontro definitivo con il Cristo signore dell’universo e della storia.

Per il cristiano, il giorno del Signore non deve essere rivestito di scene terrificanti, di abbaglianti visioni apocalittiche. Con san Paolo, il cristiano è sicuro che il Signore vi confermerà sino alla fine, perché nessuno abbia di che accusarvi nel giorno di nostro Signore Gesù Cristo (seconda lettura). Il giorno del Signore richiama il cristiano, ed ogni essere umano, alla responsabilità di fronte al mistero infinito dell’incarnazione e della redenzione. Atteggiamento vigilante tra l’attesa e la speranza: ecco il punto nucleare delle letture liturgiche. Il vangelo ripete per tre volte: Vigilate, state allerta, vegliate, perché non sapete quando giungerà il momento, quando giungerà il padrone di casa. Nella prima lettera ai Corinzi, Paolo dice di aspettare la manifestazione di nostro Signore Gesù Cristo, che vi confermerà fino alla fine. La bellissima invocazione a Dio del terzo Isaia esprime il desiderio che il Signore irrompa con il suo potere nella storia, come se si trattasse di un nuovo Esodo, ricordando che Tu, Signore, sei nostro padre ..